II Domenica di Quaresima.

In questa seconda domenica di Quaresima ci viene proposto il Vangelo della Trasfigurazione di Gesù (Matteo 17,1-9).
Gli Apostoli, in un primo momento, avevano accolto con entusiasmo l’invito a seguire Gesù, ma poi erano sopraggiunti momenti difficili ed erano tentati di abbandonare tutto. Ora nell’esperienza della Trasfigurazione ritrovano la fiducia:”Gesù è il Figlio del Padre, il Messia, il Salvatore.”
La prima lettura (Genesi 12,1-4 a) ci presenta il racconto della chiamata di Abramo. Il Signore lo invita ad abbandonare la sua patria e gli promette:”farò di te un grande popolo” . In realtà la sua fede sarà messa a dura prova, ma la sua fedeltà a Dio rimarrà un esempio per tutti gli uomini.
S. Paolo nella seconda lettura (2^ Timoteo 1,8b-10) si rivolge a Timoteo, da lui convertito alla fede e fatto Vescovo di Efeso: lo esorta a perseverare in Cristo Gesù, che ha vinto la morte.



Visualizzazioni: 1.403

Articoli correlati

ANNUNCIO DI NATALE

ANNUNCIO DI NATALE

Gesù Cristo, Dio eterno e Figlio dell’eterno Padre.


Visualizzazioni: 45.843

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO 2015

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO 2015

Pace e prosperità da parte di Dio, attraverso un personaggio dalle origini umili.


Visualizzazioni: 58.604