Battesimo del Signore.

La missione di Gesù è quella del Figlio inviato dal Padre a rivelare il suo amore agli uomini. Chi crede in tale amore ha la possibilità di diventare “figlio di Dio”.
Col suo battesimo Gesù si fa prossimo della nostra umanità, rivela a noi la prossimità di Dio. Il suo battesimo è dunque profondamente legato al nostro battesimo: qui ha avuto inizio il nostro impegno ad essere ogni giorno suoi discepoli.
Il Vangelo (Matteo 3,13-17) ci propone la narrazione del battesimo di Gesù, presentando la sua missione di portare a compimento la vera “giustizia” di Dio, ossia la sua volontà di salvezza. Gesù, nel suo battesimo, si rende solidale con i peccatori.
Una missione prefigurata nella profezia di Isaia che la prima lettura (Isaia 42,1-4 e 6-7) riprende descrivendo la figura e l’azione di un “servo di Dio” a beneficio del popolo.
L’Apostolo Pietro, nella seconda lettura (Atti 10,34-38) dichiara infatti che Dio non fa preferenza di persone: tutta l’umanità è destinataria dell’amore del Padre.



Visualizzazioni: 1.599

Articoli correlati

ANNUNCIO DI NATALE

ANNUNCIO DI NATALE

Gesù Cristo, Dio eterno e Figlio dell’eterno Padre.


Visualizzazioni: 43.954

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO 2015

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO 2015

Pace e prosperità da parte di Dio, attraverso un personaggio dalle origini umili.


Visualizzazioni: 56.728