XIV Domenica del tempo ordinario.

La parola di Dio di oggi ci invita a riflettere sulla MISSIONE.
La liturgia ci mostra come la “missione” non può essere delegata ad alcun “specialista”, ma è compito di tutti vivere il Vangelo, lasicare che la nostra vita diventi luogo in cui Cristo può essere incontrato.
La prima lettura ci dice che chi conosce Dio, si affida a Lui con l’abbandono di un bambino nelle braccia di sua madre e percepisce la necessità di condividere con altri la stessa esperienza, perché ogni persona possa vivere nella pace di Dio.
Il Vangelo narra l’invio di 72 discepoli. Con loro siamo invitati a non portare nulla lungo il cammino ad eccezione delle nostre persone.
La seconda lettura infine descrive l’esito della missione,una vita conformata alla croce, una vita consumata dalle stesse passioni di Cristo: il Padre e il Fratello da ricondurre a Lui.



Visualizzazioni: 1.947

Articoli correlati

ANNUNCIO DI NATALE

ANNUNCIO DI NATALE

Gesù Cristo, Dio eterno e Figlio dell’eterno Padre.


Visualizzazioni: 44.042

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO 2015

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO 2015

Pace e prosperità da parte di Dio, attraverso un personaggio dalle origini umili.


Visualizzazioni: 56.812