Vangelo di venerdì 17 maggio 2013.

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 21,15-19.

In quel tempo quando si fu manifestato ai discepoli ed essi ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: «Simone di Giovanni, mi vuoi bene tu più di costoro?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pasci i miei agnelli».
Gli disse di nuovo: «Simone di Giovanni, mi vuoi bene?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pasci le mie pecorelle».
Gli disse per la terza volta: «Simone di Giovanni, mi vuoi bene?». Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli dicesse: Mi vuoi bene?, e gli disse: «Signore, tu sai tutto; tu sai che ti voglio bene». Gli rispose Gesù: «Pasci le mie pecorelle.
In verità, in verità ti dico: quando eri più giovane ti cingevi la veste da solo, e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti cingerà la veste e ti porterà dove tu non vuoi».
Questo gli disse per indicare con quale morte egli avrebbe glorificato Dio. E detto questo aggiunse: «Seguimi».



Visualizzazioni: 1.355

Articoli correlati

Festa delle Palme 2018

Festa delle Palme 2018

Sabato 24 e domenica 25 marzo.


Visualizzazioni: 215.147

Vangelo di domenica 15 Gennaio 2017

Vangelo di domenica 15 Gennaio 2017

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 1,29-34.


Visualizzazioni: 427.135